lunedì 29 dicembre 2014

Recensione "Miley Cyrus. Io sono così" di Sarah Oliver

Recensione Miley Cyrus. Io sono così di Sarah Oliver


Titolo = Miley Cyrus. Io sono così
Titolo originale = Miley Cyrus. She can't stop
Autore = Sarah Oliver
Casa editrice = Sperling & Kupfer
Prezzo = 14,90
Pagine = 208

Trama = Da idolo delle adolescenti nei panni di Hannah Montana a cantante che scandalizza con il twerking, da brava ragazza della scuderia Disney a rivelazione del pop internazionale. Tutto questo e molto di più è Miley Cyrus, la star più discussa e amata, che ha saputo - letteralmente, dicono i maligni - scrollarsi di dosso i panni ingombranti del suo alter ego per diventare finalmente... se stessa. Questa biografia, ricca di aneddoti e curiosità e illustrata da un inserto a colori, ripercorre la straordinaria carriera di Miley - a proposito, sapete da dove viene questo nome? - e racconta tutti i momenti più significativi: il desiderio di cantare e ballare, che l'accompagna fin da quando era bambina; il rapporto di complicità con il padre, il famoso cantante country Billy Ray Cyrus; il provino che le ha regalato il successo giovanissima e ha messo in luce il suo eccezionale talento; le prime tournée e le canzoni, che ora portano il suo nome. Un'ascesa grintosa e rapidissima, che ha conosciuto anche momenti bui, come gli episodi di bullismo a scuola, gli attacchi velenosi sui social network, lo stalking, i troppi amici e fidanzati pronti a tradirla. Ma la tempra della vera star si riconosce subito: Miley non si è arresa e, con il pieno sostegno dei suoi fan, ha continuato a fare quello che le riesce meglio: cantare. Forse perché nessuno si diverte e sa far divertire come lei, su e giù dal palco. O semplicemente perché... She can't stop!

Tutti ne parlano.
Nessuno la conosce davvero.

Arriva finalmente
la prima biografia di Miley Cyrus.

Tra curiosità, notizie e bellissime foto,
un ritratto inedito della star
che sta conquistando il mondo.



La mia recensione = Io sono un fan sfrenato di questa meravigliosa ragazza, e vedendo in libreria una sua biografia come potevo non resistere nel tuffarmici sopra??
Miley è una ragazza libera e solare, ma la vita della star non sempre è facile. Infatti, la Oliver in questo libro ci ha voluto far capire che non sempre una cantante può vivere momenti felici con la ricchezza.
Il libro racconta dal 23 novembre 1992, la sua nascita, fino al 2014 quando ancora Miley è alle prese con il suo Bangerz World Tour.

Tutti credono che Miley sia una ragazza che le interessa solo la fama, ma le persone parlano così a vanvera senza conoscerla veramente.
Quindi leggete questa biografia e poi ditemi.
Miley è una delle ragazze migliori su tutto il pianeta. Ha fatto molte opere buone e ha aiutato milioni di bambini grazie alla sua generosità.
Molti credono che Miley sia cambiata, da divertente stellina della Disney ad una ragazza volgare. La ragione poiché la gente crede che sia volgare è solo perché prima ha recitato in Hannah Montana! Prendiamo per esempio Rihanna. Una ragazza bravissima e bellissima, ma comunque si comporta normalmente come Miley. Quindi: perché giudicare solo Miley?
Poi molte madri scandalizzate dalle sue performance. Ehhhh, se solo sapessero cosa combinano invece le loro figlie.

Lei da piccola ha sempre desiderato poter fare l'attrice e seguire le norme del padre. Ma dopo molti sacrifici ottiene finalmente la parte per un personaggio di un telefilm statunitense della Disney, Hannah Montana. Miley è molto felice di questa parte, poiché oltre a recitare potrà anche cantare, una delle sue doti innate.
A scuola non viene molto apprezzato questo fatto e tutti la emarginano prendendola in giro per il semplice fatto che sia ricca. Così si ritira da scuola studiando da privatista a casa.
La ragazzina è sempre impegnata sul set di Hannah Montana e non si sente libera. Così decise di finire con questa serie e cominciare a recitare in soli film, e naturalmente cantare.
Miley pubblica molti album e recita in altri film che vengono da subito molto apprezzati, ma la felicità non resta a lungo. Tra alti e bassi con la sua famiglia e con il suo fidanzato, la ragazza non riesce a stare in serenità. I genitori litigano frequentemente e decidono di divorziare, ma poi per il bene della loro famiglia cercano di restare uniti ricominciando da capo.
Ma i problemi non sono solo questi, però cercherà di risolverli con l'aiuto della sua famiglia e delle persone che le vogliono bene.

Questa è stata la prima biografia in assoluto che abbia mai letto e oltretutto mi è piaciuta un casino! Credo di continuare a leggere molte altre biografie, tra cui di sicuro l'autobiografia di Miley, e sempre su Miley un'altra scritta dall'italiano Michele Monina. E poi leggerne altre su famosi che mi piacciono o che mi interessa sapere la loro vita.
La scrittrice scrive molto bene e riporta fedelmente gli avvenimenti di Miley.
L'unica pecca che ho riscontrato è stato il finale. Secondo me è stato scritto molto velocemente senza curarsene abbastanza. Poiché io sono diventato uno Smiler (parola usata per definire un fan di Miley) dal 2013, l'ho seguita e la seguo parecchio, quindi molte cose che io ritengo importanti sono state scritte superficialmente o proprio per niente. Ma oltre a questo nessun'altra pecca.
Ve lo consiglio. Specialmente se volete iniziare a conoscerla. E sono sicurissimo che leggendo questa biografia ve ne innamorerete. ;)



IL MIO VOTO :
4 stelle su 5