venerdì 17 luglio 2015

Recensione: "Hex Hall" di Rachel Hawkins

Recensione Hex Hall di Rachel Hawkins


Titolo = Hex Hall
Titolo italiano = Incantesimo
Autore = Rachel Hawkins
Saga = Hex Hall #1
Casa editrice = Hyperion NewYork
Prezzo = $8.99
Pagine = 323

Trama = Tre anni fa, Sophie Mercer ha scoperto di essere una strega. Una scoperta che l'ha cacciata in qualche guaio. Sua madre, una normale umana, l'ha supportata il più possibile, consultandosi con il padre di Sophie - un elusivo mago europeo - solo in caso di necessità. Ma quando Sophie finisce per attrarre l'attenzione di troppi umani al ballo di fine anno, per un incantesimo finito terribilmente male, suo padre deciderà la sua punizione: l'esilio all'Hex Hall, un isolato riformatorio per Prodigi scapestrati, a.k.a. streghe, fate e mutaforma.
Dopo una sola giornata tra i suoi strani compagni, Sophie ha già acquisito una carta vincenta: tre potenti nemiche che sembrano super modelle, una cotta per un affascinante mago, un inquietante spettro che le si accoda e una nuova compagna di stanza che è anche la persona più odiata del campus, l'unica studentessa vampira. Peggio ancora, Sophie scopre che è ormai tempo che un misterioso essere sta attaccando gli studenti e la sua unica amica è il sospettato principale.
E mentre una serie di misteriosi attacchi inizia a convergere, Sophie si dovrà preparare per il pericolo più grande: un'antica società segreta determinata a distruggere tutti i Prodigi... lei per prima.



La mia recensione = Avevo iniziato questo libro con aspettative pari a zero, ma devo dire che mi ha davvero sorpreso positivamente, risultando un romanzo fantastico e per niente banale o scontato.
Questo libro io l'ho letto in inglese, ma è anche edito in italiano dalla Newton Compton Editori con il nome di "Incantesimo". Però io ho deciso di leggerlo in inglese perché non volevo aspettare troppo tempo per le uscite dei restanti due libri della trilogia, e anche perché mi avevano assicurato che fosse un libro molto facile da leggere in inglese. E affermo anch'io questa supposizione: è un romanzo davvero facile, che scorre senza intoppi. Io mi son ritrovato a leggere, tipo, 100 pagine al giorno (tranne negli ultimi due giorni perché sono stato impegnato). Quindi, è assolutamente consigliata la lettura in lingua! Che abbiate un livello basso (come me, poiché ho da poco iniziato a leggere in lingua) o alto, questa lettura non farà dissolvere la bellezza del romanzo. C'è qualche parola che potrebbe farvi torcere il naso (specialmente all'inizio perché si deve abituare allo stile dell'autrice), ma per il resto è molto facile.


La storia, in sintesi, parla di Sophie che il giorno del suo dodicesimo compleanno scopre di essere una strega. Anni dopo, durante una festa scolastica, fa un incantesimo d'amore malamente. E con ciò, per punizione, i suoi la mandano in una scuola su un'isola in cui vi sono streghe che devono imparare a controllare meglio i loro poteri. Ma, oltre alle streghe, vi sono anche stregoni, mutaforma, fate, licantropi e vampiri. Di vampiri in realtà ce n'è solo uno, Jenna, che è inoltre anche la compagna di stanza di Sophie.
Sophie si ritroverà in una situazione molto strana, in cui scoprirà moltissimi segreti sulla sua famiglia e anche su L'Occhio di Dio, un'associazione che stermina le streghe.

Vi ho raccontato la trama a grandi linee e banalmente, poiché voglio che gustiate ogni singolo fatto che accade in queste fantastiche pagine.
La protagonista, Sophie, è una ragazza in gamba, con la testa sulle spalle, essendo una vera e propria eroina letteraria da essere premiata. Non è la solita ragazza stereotipata, ma è una fantastica! E se qualcuno le fa qualche sgarro non ci pensa nemmeno un secondo a tirargli un calcio nella mascella, mentre la vittima è piegata su se stessa perché Sophie l'ha prima colpita alla pancia (chi avrà letto il libro mi capirà perfettamente). 
Io amo Sophie, e credo che sia forse la mia anima gemella. Ragazzi, ho trovato la mia anima gemella letteraria *-* ahhhh, la amo troppo!!!! <3 <3

Quindi, ho trovato questo romanzo perfetto e magistralmente scritto.
L'unica pecca è che è, in un certo senso, prevedibile. Non voglio farvi spoiler, ma io l'ho capito subito, dalla prima apparizione, che....... oh non so come dirlo senza fare spoiler.
Vorrei tanto parlare nel dettaglio del romanzo, ma comunque non è giusto nei confronti di chi non l'ha ancora letto.
Ah, un'altra cosa che mi ha un pochettino fatto torcere il naso è il fatto che ho trovato Archer, il ragazzo di cui Sophie ha una cotta, un po' stereotipato: il bel ragazzo con la ragazza perfettina.
Comunque non demoralizzatevi per la storia d'amore perché è in secondo (se non proprio in terzo) piano.

Io l'ho davvero adorato, e non vedo l'ora di continuare la trilogia :)

IL MIO VOTO:
4 stelle e mezzo su 5