sabato 26 settembre 2015

Recensione: "Il Tocco dell'Aldilà" di Ornella Calcagnile

Recensione Il Tocco dell'Aldilà di Ornella Calcagnile
Titolo = Il Tocco dell'Aldilà
Autore = Ornella Calcagnile
Casa editrice = Dunwich Edizioni
Prezzo ebook = 0,99
Pagine = 46

Trama = Imma e David sono solo amici virtuali, uniti dai social e la passione per i film, almeno fino a quando non deci­dono di incontrarsi. David ha tutte le qualità possibili e immagina­bili che un ventiquattrenne possa desiderare: è bello, intel­ligente e prestante. Tuttavia si impone un isolamento in­spiegabile agli occhi di chi lo circonda. Nessuno conosce l’inquietan­te segreto che fin da bambino, quando il suo cuore ha smesso di battere per qualche istante, affligge il giovane. Imma, spi­gliata e solare, rappresenta una boccata d’aria fresca nella sua vita grigia e solitaria ma la serenità non durerà a lungo. La ra­gazza scoprirà nel modo più cruento cosa si cela nei trascorsi del suo sventurato amico, affrontandone i fantasmi del passato e avvicinandosi a un mondo che mai l’aveva sfiorata.


La mia recensione = Tra i racconti pubblicati da questa scrittrice Il Tocco dell'Aldilà è stato quello che mi ha colpito particolarmente dalla trama interessantissima, e (diciamolo) dalla copertina in chiave mistery che la trovo bellissima. Quindi avevo aspettative molto alte, ma non sono state minimamente raggiunte :/
Allora, la trama, ripeto, è molto interessante, intrigante e originale, ma non è stata gestita alla meglio da Ornella Calcagnile. Non tolgo niente all'autrice, perché è un'ottima scrittrice, e usa una scrittura molto fluida e appassionante. Ma il problema è che le pagine utilizzate per lo sviluppo di questa storia sono troppo poche. Sono solo 46 pagine, e per una storia molto intricata come questa, ce ne sarebbero dovuto essere di più.
Secondo me se l'autrice avesse deciso di creare un romanzo al riguardo sarebbe stato amazing, ma un racconto di 46 pagine rende la storia troppo affrettata e per niente affascinante.
Anche per il finale, che avrebbe dovuto essere qualcosa di eclatante ed emozionante, è stato raccontato in pochissime pagine, tanto da sembrare surreale al massimo.

In breve vi racconto di cosa parla il racconto (senza spoiler, naturalmente):
Imma è una donna che vive una vita stabile e comune, ma ha anche un rapporto molto amichevole virtualmente con un uomo, David. Lui è un uomo con un passato oscuro e quello che è successo ha compromesso drasticamente la sua vita. David non ha amici, non ha una vita vera e propria, e con ciò si culla con l'amicizia virtuale di Imma.
I due decidono di incontrarsi per la prima volta a Napoli, la città dove abita Imma, e da lì cominciano ad attrarsi maggiormente l'uno all'altra. Ma David nasconde un segreto molto difficile da gestire, e con ciò dovrà decidere cosa fare per togliere i suoi demoni.

Non ho potuto dir di più perché sono solo 46 pagine ed è impossibile parlarne senza spoilerarvi quasi tutto.
Comunque l'ho trovato molto affrettato, e questa cosa non mi è piaciuta affatto.
Sembravano persino ridicolo in alcuni accadimenti. Poi dopo un rigo passava già quasi una settimana, e con ciò risultava banale.

Ma quel che mi ha deluso di più è stato il finale: quello che avrebbe dovuto essere un finale epico si è rivelato affrettato (quante volte sto dicendo "affrettato"?). Ma la penso così.
Quindi, senza togliere nulla alla bravura della scrittrice, questo piccolo racconto non mi ha molto convinto.


IL MIO VOTO: